Abbacchiatore per olive: I migliori elettrici, pneumatici e a batteria con opinioni e prezzi

Abbacchiatore per olive

I mesi indicati per la raccolta delle olive sono novembre e dicembre. La raccolta delle olive è un lavoro molto laborioso però alla fine dopo tanta fatica regala belle soddisfazioni.

Non si tratta solo di prelevare le olive dai rami ma seguire una serie di regole legate a conoscenze tecniche che determinano alla fine la qualità dell’olio prodotto.

La coltura dell’olivo occupa una discreta parte del nostro paese. L’olivo è una pianta che cresce non solo in zone pianeggianti ma anche in terreni scoscesi.

In questa fase di lavorazione è necessario l’utilizzo dell’abbacchiatore che ha la funzione di facilitare la raccolta delle olive dimezzando la fatica e i tempi.

In commercio esistono diverse tipologie di abbacchiatori, la scelta potrebbe essere difficile. La guida vi aiuta a scegliere il migliore abbacchiatore adatto a soddisfare le vostre circostanze.

IL MIGLIORE
ABBACCHIATORE ELETTRICO CAMPAGNOLA ALICE ECO +...
Abbacchiatore PETTINE SCUOTITORE elettrico LISAM...
CASTELLARI ABBACCHIATORE ELETTRICO PROFESSIONALE...
ECONOMICO
Sbaraglia A36 Abbacchiatore Scuotitore Elettrico...
Abbacchiatore elettrico a batteria Aima Twist
ABBACCHIATORE ELETTRICO CAMPAGNOLA ALICE ECO +...
Abbacchiatore PETTINE SCUOTITORE elettrico LISAM...
CASTELLARI ABBACCHIATORE ELETTRICO PROFESSIONALE...
Sbaraglia A36 Abbacchiatore Scuotitore Elettrico...
Abbacchiatore elettrico a batteria Aima Twist
730,00 EUR
733,75 EUR
Prezzo non disponibile
380,00 EUR
392,35 EUR
-
-
-
-
-
IL MIGLIORE
ABBACCHIATORE ELETTRICO CAMPAGNOLA ALICE ECO +...
ABBACCHIATORE ELETTRICO CAMPAGNOLA ALICE ECO +...
730,00 EUR
-
Abbacchiatore PETTINE SCUOTITORE elettrico LISAM...
Abbacchiatore PETTINE SCUOTITORE elettrico LISAM...
733,75 EUR
-
CASTELLARI ABBACCHIATORE ELETTRICO PROFESSIONALE...
CASTELLARI ABBACCHIATORE ELETTRICO PROFESSIONALE...
Prezzo non disponibile
-
ECONOMICO
Sbaraglia A36 Abbacchiatore Scuotitore Elettrico...
Sbaraglia A36 Abbacchiatore Scuotitore Elettrico...
380,00 EUR
-
Abbacchiatore elettrico a batteria Aima Twist
Abbacchiatore elettrico a batteria Aima Twist
392,35 EUR
-

A cosa serve l’abbacchiatore?

A cosa serve l abbacchiatore

L’olivo è senza dubbio la pianta che meglio rappresenta il nostro paese e la nostra civiltà mediterranea.

Quasi tutti i giardini delle case sono abbelliti ospitano una pianta di olivo. La sua storia è un miscuglio tra leggenda e realtà, fra tradizioni e credenze. Addirittura la mitologia racconta che fu la dea Minerva, sfidata da Nettuno, a far spuntare la prima piantina di olivo.

Per tutti rimane il simbolo di pace. I romani ornavano per rispetto le statue delle divinità.

La storia dell’olivo è antica, è una storia millenaria che ha visto nel tempo diminuire l’interesse per questa coltura, anche se negli anni con la riscoperta della dieta mediterranea l’olio di oliva è al centro delle nostre tavole, ma anche al centro dell’attenzione di medici e nutrizionisti che ne riconoscono le proprietà benefiche, facendolo tornare di nuovo il protagonista assoluto dei piatti italiani.

L’olivo è una pianta principe, solo in Italia si producono 70 mila tonnellate di olive da mensa che rappresentano soltanto la metà di quelle che consumiamo in un intero anno. Riguardo all’olio gli italiani sono i primi consumatori mondiali con un utilizzo di 11-12 chilogrammi per persona l’anno.

Oggi chi possiede un oliveto lo cura con passione. Il momento migliore è sicuramente la raccolta, perchè è in quell’operazione che ci si rende conto se il lavoro durante l’anno è stato portato a termine nei migliori dei modi.

Anche una potatura errata può compromettere il raccolto e chi fa questo mestiere non può permettersi di sbagliare. Non può sbagliare nemmeno nello scegliere l’abbacchiatore giusto.

La guida serve proprio a questo, ad indirizzare le persone verso la scelta migliore. Alla fine non c’è un articolo che sia migliore di un altro, ma già avere la possibilità di poter confrontare i vari articoli è un aiuto rilevante.

Perché utilizzare un abbacchiatore per la raccolta delle olive?

I metodi di raccolta delle olive sono diversi e a seconda la finalità delle olive i tempi di raccolta sono differenti.

Esistono olive da mensa che vengono servite a tavola e per essere prelevate dall’albero occorre attendere la massima maturazione, sia per quanto concerne la polpa che il colore esterno del frutto.

Vanno prese intatte e poi conservate sotto sale o nell’acqua e poi ci sono le olive da olio che invece non conta molto la perfezione del frutto l’importante è che vengano recuperate al momento giusto per non compromettere la qualità dell’olio e la resa.

Esistono diversi metodi di raccolta delle olive. La brucatura consiste nel prelevare le olive dalla pianta una ad una e a mano per non danneggiarle. É il sistema piu lento e costoso, ma si ottengono olive di qualità, utilizzare sia per fare l’olio che per servirle in tavola.

Con la brucatura si riescono a raccogliere 10 chilogrammi di olive l’ora. Questo metodo è l’unico sistema di raccolta valido per le olive da tavola.

I frutti devono evitare lesioni, ammaccature che ne deprezzerebbero sensibilmente il valore commerciale. La pettinatura si basa sul passaggio tra i rami di un arnese dotato di pettini che fa cadere le olive nelle reti stese a terra.

Questo procedimento procura traumi alla pianta, anche se ultimamente si è diffusa la pettinatura meccanica che riduce i tempi di lavoro. Questo metodo è vantaggioso per chi ha le aziende ovilicole di piccole dimensioni.

Con raccattatura si recuperano le olive cadute a terra spontaneamente. L’inconveniente è che olive sono molto mature, mischiate a quelle rovinate e sporche di terra. Il costo di raccolto è contenuto, ma anche l’olio prodotto ne risente in qualità.

L’abbacchiatura si effettua con un attrezzo che scuote le olive dall’albero e le fa cadere a terra dove sono state stese le reti. L’operazione consiste nel battere i rami provocando ammaccature alle olive.

Questa metodo non è assolutamente adatto per le olive da tavola. La scrollatura si effettua con un braccio meccanico collegato a una trattrice che scrolla fortemente l’albero.

Da quando viene utilizzato l’abbacchiatore per olive il lavoro degli agricoltori si è dimezzato. Un motivo per acquistarlo è di di avere una produttività elevata in meno tempo e con poca fatica.

Inoltre l’abbacchiatore salvaguarda la salute della pianta mentre nonostante le tecniche di funzionamento siano automatizzate il metodo è meno dannoso dell’erpicatura tradizionale. Gli scuotitori sono ergonomici e vengono maneggiati con facilità perché realizzati con materiali leggeri ma resistenti.

Con questi tipi di attrezzature non c’è bisogno nè di una scala e tanto meno di arrampicarsi sull’albero, poiché i manici sono allungabili e possono raggiungere più di tre metri. E poi velocizzano il lavoro con migliori prestazioni e maggiore efficienza.

Tipologie di abbachiatori:

Scuotitore per olive

Negli ultimi anni c’è stato un notevole incremento nella vendita degli abbachiatori perché offrono un aiuto valido in un momento di lavoro molto gravoso. In commercio abbiamo diversi tipologie di abbachiatori:

  • Abbachiatori elettrici

L’abbachiatore elettrico è l’attrezzo più venduto in quanto è versatile, leggero e pratico da utilizzare. Viene fornito con batterie così che può essere usato anche in terreni dove non c’è a disposizione una fonte di energia.

  • Abbachiatori a batteria

L’abbachiatore a batteria funziona senza adattatori ma viene alimentato da una batteria di grande dimensioni che viene in genere trasportata a spalle all’interno di uno zaino.

  • Abbachiatori con motore a scoppio

L’abbachiatore con motore a scoppio è caratterizzato dalla presenza di un serbatoio alimentato a benzina. É stato uno dei primi raccoglitori di olive presente sul mercato, oggi viene disprezzato perché pesante, in azione produce un forte rumore e poi necessità di manutenzione.

  • Abbachiatori pneumatici

L’abbachiatore pneumatico rispetto al modello con motore a scoppio è più leggero, fa meno rumore ed è maneggevole. Si mette in funzione collocando l’attrezzo a un compressore, che a sua volta per azionarsi deve essere collegato a una presa di corrente.

Differenza tra abbacchiatore a pettine e abbacchiatore a gancio:

Prima di passare all’acquisto di un abbacchiatore per olive dovete conoscere, oltre ai modelli disponibili sul mercato, anche la differenza tra uno scuotitore a pettine e uno scuotitore a gancio.

La diversità tra i due modelli non va a incidere soltanto sul prezzo ma anche sull’esito della raccolta. L’abbacchiatore a pettine scuote le estremità dei rami azionando due pettini in fibra di carbonio.

Le olive cadono, la pianta non viene danneggiata ma il frutto potrebbe risentire i colpi che riceve.

L’abbacchiatore a gancio è dotato di un appiglio a forma di V che ha lo scopo di afferrare il ramo e una volta in funzione lo fa vibrare facendo cadere le olive senza danneggiarle, ma risulta essere aggressivo per i rami.

Oltre al diverso metodo di raccolta un altro elemento che incide sulla scelta è il prezzo. Gli scuotitori a pettine costano di meno rispetto a quelli a gancio che in genere vengono preferiti da quegli agricoltori che hanno molte piante di olivo da trattare e abbattono notevolmente i tempi di lavoro.

Come scegliere il miglior abbacchiatore per olive? Guida

L’abbacchiatore è un attrezzo agricolo e indispensabile per chi ogni anno ha a che fare con la raccolta delle olive.

Questo strumento è necessario per chi possiede molte piante di olivo e la raccolta manuale diventa oltre che un dispendio di energie anche un costo di manodopera elevato. L’uso degli scuotitori hanno rivoluzionato il processo di raccolta delle olive.

Se in passato con la brucatura serviva una squadra di operai oggi con l’abbacchiatore l’impiego di manodopera si è drasticamente ridotto.

Abbiamo visto che in commercio sono disponibili diverse tipologie di scuotitori, ma il miglior abbacchiatore è quello elettrico.

La nostra ricerca ha analizzato questa particolarità di attrezzo osservandone i particolari. Vediamo quali elementi dovete valutare per scegliere il migliore abbacchiatore per olive.

  • Caratteristiche dell’uliveto

La scelta dello strumento da lavoro dipende molto dalle caratteristiche del vostro uliveto.

Dovete avere un occhio di riguardo alla grandezza della piantagione, come sono posizionate le piante, se si trovano in terreni pianeggianti o scoscesi, se è facile o meno accedervi.

  • Peso

É fondamentale che l’abbacchiatore sia leggero per permettervi di maneggiarlo con facilità senza stancarvi e contenere gli sforzi fisici.

Il peso non deve essere superiore ai 2,5 chilogrammi, questo è il massimo consentito per non affaticare braccia e spalle.

Oggi è possibile avere attrezzi leggeri grazie all’utilizzo del carbonio oppure di alluminio leggero. Sono materiali molto versatili, durevoli e resistenti.

  • Tipo di pettine

La tipologia di pettine è molto importante. Ci sono aste con pettini monolitici e aste con bacchette sfilabili.

Qual è la differenza? Se nel pettine monolitico comincia a rompersi qualche bacchetta bisogna sostituire l’intero pettine, mentre nel modello a bacchette sfilabili è necessario solamente cambiare le bacchette danneggiate con una riduzione di costo.

Anche se lo scuotitore a bacchette sfilabili ha un prezzo maggiore dell’altro modello, in fase di danneggiamento dei pettini i costi sono ridotti.

  • Autonomia batteria

La batteria è l’elemento principale da prendere in considerazione difatti deve garantire una giornata piena di lavoro.

Un buon abbachiatore deve essere dotato di una batteria di almeno 12 Volt (70-80 Ah) in modo da dare per certo un’autonomia a lungo termine.

  • Resistenza

É importante valutare la resistenza di un abbacchiatore, poiché deve essere in grado di sostenere le sollecitazioni meccaniche e operare in ambienti difficili, quindi controllate attentamente tutti i componenti che siano ben saldati e resistenti.

  • Dimensioni

L’abbacchiatore che andrete ad acquistare deve essere dotato di un’asta allungabile per permettervi di raggiungere i rami più alti senza utilizzare la scala o arrampicarvi sulla pianta. Preferite un corpo in alluminio telescopico con ritorno facilitato.

I migliori abbacchiatori per olive – Classifica con prezzi

 

miglior abbacchiatore per olive

É arrivato il momento di analizzare i migliori abbacchiatori offerti dal mercato, valutandoli in base alle recensioni e opinioni degli utenti.

Stiliamo una classifica di quelli che noi riteniamo i 10 migliori prezzi di scuotatori in vendita online.

  • Abbacchiatore elettrico Campagnola Alice Eco – PROFESSIONALE

Campagnola è un’azienda italiana leader nella costruzione di attrezzature agricole. Alice Eco è uno scuotitore elettrico alimentato da una batteria al litio da 12 Volt.

Il pettine è elettromeccanico con movimento oscillatorio e rotatorio. La velocità del movimento aumenta a contatto con i rami.

Non trasmette vibrazioni di conseguenza non procura nessun danno alla pianta. Adatto per tutti i tipi di olivo.

L’abbacchiatore elettrico Campagnola Alice Eco ha due velocità, un cavo da 15 metri e diverse misure di prolunga.

  • Scuotitore elettrico Oliwatt 2 Lisam

Oggi gli scuotatori portatili per la raccolta delle olive devono essere sempre più maneggevoli, produttivi e con minor impatto sulle piante.

L’abbacchiatore elettrico Oliwatt 2 Lisam è leggero ed estremamente affidabile e produttivo. É progettato per soddisfare le esigenze dei produttori di piccoli oliveti in zone con forti pendenze o terreni accidentati.

É munito di un motore elettrico a 12 Volt e di due rastrelli che oscillano in direzioni opposte.

L’elemento innovativo di questa attrezzatura è la forma a ventaglio dei rastrelli che ripropongono il movimento della mano che raccoglie le olive che a loro volta vengono spinte alla base dove incontrano una strettoia che le obbliga al distacco.

In questo modo si riescono a recuperare anche i frutti più piccoli. Per alimentare lo scuotitore l’azienda consiglia l’uso di un generatore portatile “Eta Beta”.

  • Scuotitore elettrico Castellari Olivance EP V2

CASTELLARI ABBACCHIATORE ELETTRICO PROFESSIONALE...
  • Modello Castellari BREVETTATO Raccogli olive elettrico professionale con movimento a pettini...

Castellari ha progettato questo abbacchiatore elettrico professionale ideale per la raccolta di olive dalla media grandezza su piante dalla chioma poco folta. I pettini in tecnopolimero si muovono in modo contrapposto.

La flessibilità di cui sono dotati non danneggiano i frutti e nemmeno la pianta. L’asta telescopica è disponibili in due lunghezze: 1,5 metri allungabile fino a 2,20 metri e 2 metri prolungabile a 3 metri.

La Olivance EP V2 viene fornita di un cavo di alimentazione di 15 metri compresa di due fusibili di sicurezza. Il peso dell’attrezzo oscilla da 2,5 chilogrammi a 2,8 chilogrammi. Si alimenta con una batteria da 60 Ampere.

Una particolarità da tenere presente sono i connettori dei cavi in tenuta stagna e a forma arrotondata per evitare il contatto con la rete.

  • Abbacchiatore elettrico Sbaraglia Adrian A36 – ECONOMICO

Sbaraglia A36 Abbacchiatore Scuotitore Elettrico...
  • Astine in carbonio intercambiabili - Sistema antibloccaggio

Per chi cerca la velocità Adrian è l’abbacchiatore più potente. Pesa meno di 2 chilogrammi e si presenta robusto e affidabile.

É stato studiato per soddisfare anche le esigenze di un pubblico femminile difatti è molto maneggevole e rende il lavoro meno faticoso. Sbaraglia Adrian è alimentato da una batteria a 12 volt.

L’asta telescopica è lunga 1,50 metri e allungabile fino a 2,50 metri. É dotato di un cavo di 20 metri con morsetti che permette di muoversi in libertà anche in spazi più sconnessi. La sua capacità produttiva è molto soddisfacente è di 100 chilogrammi l’ora.

Le astine sono realizzate in carbonio e hanno il vantaggio di essere cambiate in caso di rottura, questo consente di raccoglie le olive anche tra le piante più tenaci poiché riescono, grazie alla loro resistenza a penetrare le fronde impervie.

  • Abbacchiatore elettrico Aima Twist

Abbacchiatore elettrico a batteria Aima Twist
  • scutitore per olive abbacchiatore raccolta olive

Il cogliolive presentato da Aima è fornito di un nuovo sistema oscillatorio che si contrappone ai due pettini.

In questo modo il lavoro è piacevole poiché l’operatore nel metterla in funzione avverte basse vibrazioni. É leggero, e permette di raccogliere bene i frutti entro il perimetro della pianta.

L’asta è lunga 2,10 metri e può essere allungata di un altro metro. Funziona con una batteria da 12V – Ampere 60/90.

Il consumo è esiguo, in un’ora la batteria assorbe appena 4/5 Ampere. Riesce a garantire sei ore di autonomia ,il tempo necessario per coprire una giornata di lavoro. Le dieci asticine sono in carbonio.

Se proprio vogliamo riconoscergli un difetto, c’è da notare che la prolunga non è telescopica e quindi va aggiunta alla base.

  • Abbacchiatore elettrico United Trade

Ecco uno scuotiolive interessante soprattutto per quanto riguarda il prezzo. Non è un attrezzo professionale, ma chi ha poche piante da trattare può affrontare senza problemi la spesa e rinunciare alla faticosa raccolta per rastrellatura.

É alimentato con una batteria da 12V. Il peso lascia a desiderare 4,5 chilogrammi con un’asta che allungata raggiunge i 2,5 chilogrammi. É dotata di un cavo di alimentazione di 12 metri con i due morsetti acclusi.

La rumorosità è accettabile. Gli utenti che hanno acquistato questo attrezzo hanno rilevato un po’ di fatica a maneggiarlo soprattutto hanno rilevato un peso eccessivo sulle le braccia che dopo un’ora cominciano ad avvertire lo sforzo.

I pettini sono regolati da un movimento apri-chiudi che scuotono le foglie e fanno cadere le olive.

  • Abbacchiatore elettrico Active Olivator E35

ABBACCHIATORE RACCOLTA OLIVE ELETTRICO...
  • ABBACCHIATORE PROFESSIONALE ELETTRICO ACTIVE OLIVATOR E 35

La leggerezza è un elemento che contraddistingue gli abbacchiatori. Le nuove tecnologie permettono l’utilizzo di materiali innovativi i quali senza rinunciare alla resistenza si presentano poco pesanti.

Ne è un esempio Active Olivator E35 con i suoi scarsi 3 chilogrammi fa bene il suo lavoro. La particolarità di questo scuotitore è che in caso di surriscaldamento, il motore in automatico ferma di funzionare fino a quando non si raffredda.

Non solo ma altri sistemi di sicurezza entrano in gioco ogni qual volta si verifica il blocco delle sfere. Infatti anche in questa circostanza il motore arresta la rotazione fino a quando le sfere non vengono “liberate”.

Può capitare per distrazione o per inesperienza di collegare male i due poli, siate tranquilli perchè la scheda elettronica non subisce danni.

L’abbacchiatore Active Olivator E35 è alimentato da una batteria a 12V. Consuma 10 Amper l’ora. La lunghezza dell’asta telescopica è di 2-3 metri. Vantaggi è fornita di varie sicurezze elettroniche. Svantaggi: non pervenuti.

Conclusioni:

Se è vero il detto che dice che il vino si fa in cantina, è altrettanto vero che la raccolta delle olive costituisce per l’olio una fase molto delicata da condurre nel migliore dei modi.

Dopo aver coltivato l’oliveto, averlo curato tutto l’anno con potature precise e selezionate, un errore può compromettere la bontà del prodotto finale.

La raccolta va effettuata precocemente ecco perchè si ricorre all’utilizzo di abbacchiatori, per ridurre il tempo di lavoro ma anche per salvaguardare l’integrità della pianta.

Si preferiscono olive non mature, lasciate allo stato verde, con una resa piu bassa ma con un risultato finale eccellente.

Dal momento della raccolta alla frangitura, il tempo ottimale per evitare che si attivino processi di irrancidimento è di 48-72 ore. Per questo quando si decide di raccogliere le olive si preferiscono giornate con il tempo favorevole e soprattutto la presenza di molte persone, così da terminare la raccolta velocemente e portare i frutti a macinazione.

Grazie alla tecnologia oggi raccogliere le olive è un divertimento. Le aziende studiano prodotti innovativi per facilitare il lavoro, abbattere i costi ma soprattutto salvaguardare lo stato di salute della pianta. Materiali come l’alluminio fanno da padrone.

Perchè oltre a un attrezzo che velocizza il lavoro, l’utente chiede la leggerezza. Un tempo si pensava che gli attrezzi pesanti fossero sinonimo di resistenza e qualità, oggi non è così.

Tenere un attrezzo in mano per diverse ore provoca problemi alle spalle e alle braccia. Un abbacchiatore leggero consente anche alle donne di praticare la raccolta.

Abbiamo visto che esistono diverse tipologie di abbacchiatori ma il modello preferito dagli agricoltori è quello elettrico. In realtà è piu’ versatile, piu’ professionale e è sufficiente una batteria per farlo funzionare ovunque.

Un altro elemento importante da prendere in considerazioni sono le oscillazioni il cui numero determina la potenza dell’attrezzo.

Su internet sono disponibili molti modelli e a volte si fa confusione, perchè in mezzo a tanti non si sa mai cosa scegliere. I prezzi non sempre sono abbordabili, dipende se si vuole portare a casa un attrezzo professionale oppure uno a uso domestico.

É inutile spendere somme esagerate per uno scrollatore che userete solo per 10 piante. É anche vero che per questo non siete obbligati a fare tutto a mano. Il consiglio è di guardarvi intorno e cercare il prodotto piu adatto alle vostre esigenze.

La nostra lista dei 10 migliori abbacchiatori ci ha permesso di dare visibilità a diverse attrezzature che si distinguono per prezzo e caratteristiche. Naturalmente non è nemmeno giusto considerare un prodotto in base al costo perchè non sempre prezzo basso equivale a scarsa qualità.

Bisogna vedere per che cosa vi serve lo scuotiolive ma soprattutto quanto lavoro deve svolgere. Una volta valutati tutti questi elementi e fatto i conti con il vostro budget, riuscirete a portarvi al casa il migliore abbacchiatore sul mercato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here