Motosega Makita migliore – Recensione delle più vendute con classifica e prezzi

motosega Makita

La motosega Makita si dimostra un prodotto dalle caratteristiche pratiche e innovative grazie a un brand in grado di offrire un nuovo e ricco punto di vista in questo competitivo mercato.

La possibilità di scelta, grazie ai vari modelli, è davvero molto ampia ma dopo aver seguito insieme a noi l’analisi dettagliata in questa recensione, potrai finalmente trovare quella perfetta per le tue esigenze.

Le principali tipologie di motoseghe Makita

Discostandoci dalle linee generali, dobbiamo chiarire che a dispetto di un meccanismo di funzionamento simile, ogni tipologia di motosega Makita è stata costruita seguendo un ben delineato utilizzo e un contesto preciso, vediamo nel dettaglio le principali categorie:

Offerta 1
Makita UC3541A - Motosega elettrica, 35 cm
  • Impugnatura ergonomica rivestimento soft grip
Offerta 2
Offerta 3
Seesii Mini Motosega a Batteria per Potatura con...
  • 🌸 𝒂𝒄𝒒𝒖𝒊𝒔𝒕𝒂 𝒄𝒐𝒏 𝒇𝒊𝒅𝒖𝒄𝒊𝒂 🌸...
4
Makita DUC101Z 18V Li-ion LXT Brushless 100mm...
  • Lubrificazione automatica della catena
5
POTATORE A CATENA LXT 18V BL MOTOR MAKITA DUC150ZJ...
  • Motosega Da Potatura 18V Lxt Guida 15 Cm Solo In Makpac Makita Duc150Zj
6
Makita DUC122Z - Sierra de cadena a bateria 18V...
  • Top handle sega a catena DUC12 2Z Sega a catena maneggevole con motore potente per un'elevata...
Offerta 7
Motosega a Batteria, Mini Motosega Elettrica a...
  • MOTOSEGA BRUSHLESS: La mini motosega senza spazzole della nostra sega elettrica a batteria offre...

  • L’asta per la potatura

L’asta per la potatura è una motosega molto diffusa nel mercato ed è apprezzata per la sua abilità di raggiungere posizioni molto alte senza dover necessariamente utilizzare una rampa o una scala.

Il mercato offre di differenti misure e ci sono modelli provvisti sia di motore elettrico che termico, solitamente posizionato nei paraggi dell’impugnatura per controbilanciare il peso.

Il motivo di questa scelta di design è fare in modo che l’asta rimanga leggermente sbilanciata verso l’alto, rendendo più semplici le operazioni di potatura. In posizione opposta, la catena di questa motosega si trova sempre all’estremità superiore rispetto al manico.

Le due tipologie di aste da potatura:

  • aste ferme o rigide
  • aste flessibili o giroscopiche

Generalmente, con questo tipo di motoseghe Makita, il punto utilizzato per effettuare il taglio è sempre orientabile.

L’energia sprigionata varia dai modelli più piccoli a 600 Watt fino a raggiungere i 1.500 Watt per macchine dalla potenza decisamente superiore.

  • Una motosega Makita specifica per la pratica dello “scortecciamento”

Questa piccola motosega, adattata per lo“scortecciamento”, viene costruita sia in versione elettrica che termica. Dotata di un peso molto inferiore alla media, risulta incredibilmente maneggevole e adattata a piccoli tagli, offrendo la possibilità di potare porzioni di ramo inferiori ai 30 cm di spessore.

Dall’impugnatura comoda e morbida, questa tipologia di macchine compatte è stata creata specificatamente per la potatura dei rami ed è possibile impugnarla con una sola mano. Per questa sua caratteristica può risultare pericolosa per amatori alle prime armi e con poca esperienza: la potenza è comunque molta e oscilla tra i 1.100 e i 1.900 watt.

Motoseghe Makita per uso generalizzato

Parliamo ora di modelli di motosega Makita per lavori poco intensivi, come la cura di un giardino di medie dimensioni. Questi prodotti vengono destinati ad un uso leggero ma quotidiano. Il corpo della macchina rimane classico, con varie differenze per praticità, stile e design nelle versioni Makita dalla catena intermedia, la cui dotazione non supera i 50 centimetri di lunghezza.

Anche per quanto riguarda questa tipologia di strumento, ne esistono versioni elettriche e termiche e sono concepite non solo per lavori di potatura ma soprattutto per l’abbattimento di alberi di piccole dimensioni. I modelli dotati di maggiore potenza superano in genere i 2.500 Watt.

  • La motosega Makita per attività di taglialegna

Continuando a leggere questa guida vedrai come la potenza aumenta insieme alla lunghezza della guida utilizzata per la catena.

Nel caso di motoseghe Makita per il taglio di alberi l’estensione è sempre maggiore ai 45 cm, al fine di garantire la necessaria versatilità per diametri di medie e grandi dimensioni.

Ricordati che utilizzando questa tipologia di strumenti è sempre necessario prestare particolare attenzione, in quanto la potenza elevata può sfuggire al controllo di un neofita del campo.

Dotata di un grande peso, questa motosega viene impiegata in uso generalmente professionale e intensivo e ha quasi sempre un motore termico molto energico che si aggira dai 2.300 Watt fino ad arrivare a un sorprendente 6.500 Watt di potenza totale.

La portata del taglio in questi casi arriva invece ad essere di oltre 80 cm per riuscire a tagliare tronchi dal diametro particolarmente esteso.

Un suo potenziale utilizzo in ambito di potatura è quasi sempre sconsigliato proprio a causa del suo grande ingombro e peso complessivo.

Meglio una motosega Makita termica o elettrica?

  • La prima scelta: Motosega elettrica con filo

Sicuramente il vantaggio di possedere una motosega elettrica Makita con filo è quello del suo immediato risparmio energetico.

Generalmente questi modelli sono molto maneggevoli e vengono quasi sempre adoperati per lavori precisi di potatura e mantenimento.

Anche se non particolarmente consigliato, possono dimostrarsi utili anche per il taglio di piccole aree arboree, specialmente se prendiamo in considerazione alberi dalla giovane età e non dotati di un tronco troppo robusto.

La potenza è buona ma non è infinita: il motore elettrico delle motoseghe Makita è dotato di una energia che varia tra i 1.100 e i 2.100 Watt totali.

Una caratteristica da ricordare riguardo alle motoseghe elettriche è il fatto che non causano i fastidiosi rumori tipici dei modelli a scoppio, mantenendo quindi la possibilità di essere utilizzati all’interno delle abitazioni come nei casi di riparazione di tetti e solai.

Il difetto maggiore di questi modelli è naturalmente la presenza del filo che ne limita fortemente la praticità, in quanto è facile che il cavo si impigli tra rami e oggetti.

  • Seconda opzione: Motosega elettrica a batteria

Le motoseghe Makita dotate di una batteria ricaricabile sembrano offrire una soluzione al problema limitante di un cavo di alimentazione.

Molto comode e di facile gestione, queste macchine hanno purtroppo un potere di taglio piuttosto basso e considerando anche la scarsa autonomia di molti modelli, si rendono utili in modo particolare per lavori molto poco intensivi.

La batteria utilizzata nelle motoseghe Makita è composta da litio ionizzato: se ti interessa questo particolare tipo di sega elettrica considera che per comprenderne l’autonomia a scatola chiusa basta leggere il riferimento di ampere, con didascalia “Ah”. Maggiore è il numero sotto questa dicitura, migliore è la resa finale.

Il peso delle motoseghe elettriche arriva ad un massimo di 6 kg e possiamo trovare una lunghezza massima di 25 cm per quanto riguarda la guida, ottima misura per un lavoro di potatura.

5 migliori motoseghe Makita – Recensione con prezzi

miglior motosega Makita

Veniamo ora ad una breve classifica delle 5 migliori motoseghe Makita disponibili sul mercato, selezionate per te allo scopo di aiutarti nella scelta.

Ognuno di questi prodotti è stato selezionato per l’ottima qualità dimostrata sul campo e la capacità di essere particolarmente adatto allo scopo specifico.

Buona lettura!

  • Motosega Makita DUC302Z

Offerta

La motosega Makita DUC302Z è una macchina molto pratica e viene alimentata da due potenti modelli di batteria al litio. L’autonomia di questa motosega raggiunge quasi 4 ore, considerando solo un utilizzo costante, senza alcuna riduzione o risparmio energetico.

La potenza massimale che questo modello riesce a raggiungere è di 800 Watt
e riesce ad operare nel campo del disboscamento.

La lama è particolarmente affilata, riuscendo a creare un taglio di estrema precisione senza problemi di movimenti improvvisi o ritorno di lama.

Questa macchina ha come caratteristica principale il dettaglio della spia di ricarica e una comoda finestra che rende semplice il controllo del livello e di usura nell’olio del motore. Grazie a questi due elementi è facile avere una panoramica semplice e immediata dello stato operativo in qualsiasi momento.

L’impugnatura durante la prova si è dimostrata ergonomica e comoda
anche per via del “Soft Start” di cui è dotata di serie, sistema che ne permette un avviamento veloce e senza particolari sforzi. Unica pecca di questo modello è forse il peso abbastanza elevato ma che comunque garantisce una certa stabilità durante le operazioni di lavoro.

  • Motosega Makita EA4300F38C

Makita EA4300F38C chainsaw 2200 W
  • Avvio facile grazie al supporto a molla e al carburatore primer

La motosega Makita 38C è la sola macchina a motore termico che abbiamo deciso di includere in questa classifica.

Grazie alla sua modalità di alimentazione è in grado di offrire una potenza non raggiungibile dagli altri modelli e contemporaneamente riesce a rimanere leggera, soprattutto in fase di avviamento.

Ancora una volta infatti, il sistema “soft start” viene in soccorso dell’utente meno pratico, eliminando alla radice qualunque problema nella difficoltà con il sistema di partenza a strappo.

Grazie alla ottima affilatura della lama, il taglio del legno risulta veloce e senza intoppi, garantendo anche un sistema di raffreddamento che funziona alla perfezione. Unici nei di un prodotto che sembra quasi perfetto sono sicuramente le vibrazioni ed il forte rumore proveniente dalla zona motore.

  • Motosega Makita UC4041A

Offerta
Makita UC4041A - Electrosierra 40cm
  • Ideale per il taglio e la pezzatura di legna da ardere

Arrivando a un modello più basico questa motosega Makita è in grado di dare all’utilizzatore un lavoro semplice e preciso nonostante il grande peso e la conformazione non proprio ottimizzata dell’impugnatura.

Se da una parte i suoi 5kg ne garantiscono stabilità, dall’altra è necessaria una maggiore esperienza se ne si vuole fare un uso prolungato. Dettaglio importante di questo strumento è la lama. Dotata di uno spessore molto ampio, si presta a tagli rapidi e precisi senza paura di danneggiarla.

Il materiale in cui è costruito il corpo della motosega riesce infine a diminuirne drasticamente le vibrazioni durante l’uso e il peso e, come già descritto in precedenza, questo la rende stabile e ferma.

Possiamo considerare questa Makitaun modello che nonostante la bassa potenza è in grado di lavorare bene in qualsiasi ambiente, con ottime capacità e un consumo minimo.

  • Motosega Makita UC3041A

No products found.

Il modello Makita UC3041A è provvisto di un comodo e intuitivo sistema per regolare la tensione della catena, utilissimo perché non necessita di particolari strumenti per le operazioni di manutenzione.

Questa macchina si rivela di una facilità sorprendente per quanto riguarda l’utilizzo quotidiano e queste caratteristiche rendono il prodotto molto pratico e conveniente, soprattutto considerando la bassa fascia di prezzo.

La motosega è dotata di sistemi di protezione nella zona mani e l’avvio si presenta facile anche a motore freddo, con una catena perfetta per applicare un taglio fluido in piante ed alberi di piccola dimensione e dai diametri particolarmente limitati.

La maniglia si dimostra abbastanza ergonomica e non rilascia particolari vibrazioni, dettaglio che ne rende consigliato l’utilizzo anche per neofiti alle prime armi.

  • Makita DUC 254 Z – Elettrosega Makita a batteria

No products found.

Il modello Makita DUC 254 Z raggiunge i massimi livelli di qualità nel campo delle motoseghe elettriche. Come dettagli principali possiamo notare una lama incredibilmente affilata che è in grado di raggiungere le ottime velocità di quasi 2.000 giri al minuto senza alcun problema di eccessivo riscaldamento nel motore.

Completamente regolabile grazie alla manopola dedicata, questa Makita si dimostra perfetta per tagli di piante e arbusti ma anche piccoli alberi e potature di rami.

Il peso, che non supera i 3 kg, è il gioiello all’occhiello di questa macchina, definendosi così con tutta probabilità la Makita più comoda nell’utilizzo di tutte quelle in classifica.

La manutenzione come in tutte le elettro-seghe è estremamente limitata e l’unico problema si riduce alla presenza del cavo che limita non poco le operazioni in zone sopraelevate o difficili da raggiungere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here