Rivettatrice a batteria migliore professionale: Guida alla scelta, classifica top5 e prezzi

rivettatrice a batteria

Indispensabile in un cantiere professionale e per i piccoli lavori quotidiani, la rivettatrice a batteria è uno degli strumenti più utilizzati dai professionisti e dagli amatori del settore. In grado di eseguire una moltitudine di lavori diversi, è il partner ideale per i vostri progetti di costruzione o ristrutturazione.

Ovviamente, per essere efficace, la rivettatrice deve soddisfare le proprie esigenze ed essere adatta ai tipi di lavoro che si vogliono attuare.

Tra le rivettatrici moderne, i modelli senza fili hanno molti vantaggi rispetto ai loro concorrenti cablati e sono più facili da usare. Volete trovare l’utensile ideale per tutti i vostri lavori di foratura e di avvitamento?

1
Rivettatrice a batterie
  • Rivettatrice per rivetti a batteria
2
N/H Professionale Rivettatrice Elettrica, Alldo...
  • Adattatore per pistola elettrica per rivettatura : Testa della pistola forgiata in acciaio legato,...
3
Adattatore per Rivettatrice Elettrica...
  • 【Kit adattatore per pistola rivetti professionale】Vieni con una chiave a mandrino, l'adattatore...
4
KLRStec® Adattatore per rivetti ciechi per pinze...
  • ✅ KLRStec Adattatore per rivetti professionale - Trasforma il tuo avvitatore / trapano a batteria...
5
AUTOUTLET Rivetto per Trapano Avvitatore a...
  • 【INTRODUZIONE】Basta collegare l'adattatore per pistola rivettatrice al trapano a batteria ed è...
6
Milwaukee 4933464405 Rivettatrice compatta 12V 1...
  • Fino a 325 rivetti ciechi in acciaio inossidabile (4,8 mm) con una sola carica della batteria (2,0...
7
Fortum Rivettatrice per avvitatrice a batteria e...
  • RISPARMIO DI FATICA - Questa rivettatrice trasforma tutte le avvitatrici a batteria in una potente...

Seguite la guida e scoprite tutti i criteri di selezione e i dettagli essenziali che dovete conoscere prima di acquistare una rivettatrice a batteria.

I vantaggi della rivettatrice a batteria

Molto pratica nell’uso, la rivettatrice a batteria è un vero gioiello tecnologico, capace di facilitare la vita quotidiana di molti fai-da-te. La sua più grande qualità è senza dubbio la manovrabilità.

Infatti, nessun filo ostacola o limita i vostri movimenti o si impiglia nei vostri piedi durante il lavoro. Permette quindi un accesso più rapido ed efficiente a zone difficili e strette. Più leggero e più facile da trasportare di un rivettatore a filo, vi permetterà anche di essere meno affaticati dallo sforzo.

Un altro vantaggio considerevole di questo strumento innovativo è che permette di realizzare lavori di varia lunghezza in zone senza elettricità. La sua batteria rimovibile gli conferisce una tenuta duratura per portare a termine tutti i vostri progetti.

  • Svantaggi

Naturalmente, ogni strumento ha i suoi limiti e la rivettatrice a batteria non fa eccezione alla regola. Purtroppo, il principale svantaggio di una tale macchina è la sua potenza. Poiché il dispositivo trae la sua energia dalla batteria ricaricabile, è l’intensità della batteria che determinerà le prestazioni della rivettatrice.

Se si vuole lavorare su materiali duri, è meglio scegliere un modello con una batteria ad alta intensità. Un altro svantaggio di un tale investimento è che, nonostante una durata decente della batteria, ci sarà sempre una dipendenza dalla batteria, per cui non bisognerebbe mai dimenticarsi di ricaricare la batteria prima di usare lo strumento.

Come scegliere una rivettatrice a batteria professionale?

rivettatrice a batteria professionale

L’acquisto di una rivettatrice a batteria non dovrebbe essere fatto per capriccio. Prima di tutto, valutate le vostre esigenze e la frequenza d’uso per fare la scelta migliore.

  • Meccanismo di funzionamento

È meglio considerare il meccanismo di funzionamento quando si sceglie una rivettatrice. Sul mercato, si possono trovare vari tipi e ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi, dunque sarà pratico secondo le necessità e gli usi che gli darete.

Per tale motivo, le rivettatrici a batteria sono ideali per il fai da te e i lavori domestici. Hanno una grande varietà di applicazioni, ma hanno bisogno di forza manuale per essere utilizzate in modo impeccabile. I modelli a batteria sono più utilizzati in ambito professionale e industriale, perché esercitano una pressione maggiore, secondo l’opinione professionale.

  • Peso

Il peso è un fattore fondamentale nella scelta del modello e del design della rivettatrice, poiché determinerà la stanchezza delle braccia durante l’uso. Questo ovviamente dipende dal tipo di operazione. Per esempio, i modelli manuali tendono a pesare molto meno perché richiedono più sforzo.

I modelli elettrici, e soprattutto quelli pneumatici e a batteria sono strumenti molto pesanti perché funzionano automaticamente. Alcuni modelli di rivettatrici possono pesare fino a 100 kg. Quelli per uso domestico generalmente non superano i 900 grammi e i modelli a batteria non dovrebbero pesare più di 5 kg.

  • Ergonomia

Le rivettatrici sono strumenti di lavoro per l’officina, la casa o la carpenteria, quindi è meglio che siano di buona qualità ed economici. Ma è anche importante avere un modello ergonomico che faciliti il funzionamento continuo. I vecchi modelli di rivettatrici erano pesanti, ingombranti e finivano per danneggiare mani e braccia. I modelli più moderni hanno delle manopole ergonimiche.

La maggior parte di essi sono fatti di metallo leggero e hanno il manico ricoperto da un qualche tipo di plastica o gomma, naturalmente antiscivolo e comodo da afferrare. Questo evita che le braccia o le mani si stanchino durante il lavoro. La prima macchina in grado di fare i rivetti fu inventata nel 1836. Prima, i rivetti dovevano essere fatti uno per uno dal fabbro.

  • Materiali di fabbricazione

Se volete sapere quanto costa una rivettatrice, devote chiedervi quali materiali i produttori hanno usato nella loro fabbricazione. In questo modo, si può avere un’idea migliore del valore dello strumento sulla base del parere degli esperti.

Considerate che più alta è la qualità di questi materiali, più costosa sarà la rivettatrice. Ma fortunatamente ci sono modelli per ogni budget. Per le rivettatrici a batteria si consiglia di scegliere rivettatrici di metallo che combinino l’acciaio con un tipo di rivestimento dell’impugnatura per migliorare la presa.

  • La batteria

Per le rivettatrici a batteria ci sono principalmente 2 tipi di batterie: al nichel-cadmio e agli ioni di litio.

Il primo ha lo svantaggio di essere pesante e ingombrante. Ha anche un’intensità molto bassa, che limiterà considerevolmente il proprio campo d’azione. È quindi preferibile utilizzare modelli dotati di batterie al litio, che sono molto più resistenti, più leggeri e rapidamente ricaricabili. L’unico svantaggio: il loro prezzo è generalmente più alto.

  • Potenza

La potenza della macchina sarà definita dalla sua tensione (espressa in volt) e dall’intensità della sua batteria (espressa in ampere/ora). È quindi importante studiare le proprie esigenze, per selezionare la batteria che soddisfi i criteri d’utilizzo.

Le rivettatrici più comuni hanno una tensione di 10,9 V, il che le rende facili da utilizzare durante un lavoro semplice. Per una maggiore potenza e per lavorare con materiali duri, è opportuno optare per uno strumento a 18 V. Naturalmente, più una batteria è potente, più la macchina sarà pesante.

  • Accessori

Se state pensando di comprare una rivettatrice, gli utenti e gli esperti vi raccomandano di analizzare se il modello che avete scelto include degli accessori. È meglio se scegliete un modello con il maggior numero di pezzi al prezzo più basso.

In questo modo, avete già a disposizione tutti gli accessori necessari e non avaate bisogno di fare spese aggiuntive quando userete la macchina per la prima volta. Inoltre, alcune rivettatrici integrano un alloggiamento completo di accessori.

La maggior parte presenta ugelli intercambiabili, altre hanno diverse confezioni di rivetti di dimensioni e spessori differenti. È molto utile avere una custodia, perchè è un accessorio che permette di tenere l’attrezzo al sicuro.

Le migliori rivettatrici a batteria:

miglior rivettatrice a batteria

  • Rivettatrice a batteria Milwaukee – La migliore

Milwaukee 4933464405 Rivettatrice compatta 12V 1...
  • Fino a 325 rivetti ciechi in acciaio inossidabile (4,8 mm) con una sola carica della batteria (2,0...

Questa rivettatrice a batteria non ha paura delle difficoltà. Tale modello Milwaukee è multi-tasking e passa da un’attività all’altra senza mai essere preso alla sprovvista.

Le sue dimensioni molto ridotte lo rendono facile da maneggiare quotidianamente e da riporre su uno scaffale fino al prossimo lavoro di bricolage. Pesa solo 950 grammi con la sua batteria da 12 volt.

Questo la rende una grande alleata, grazie alla sua leggerezza per i lavori lunghi. Rivettare a distanza di un braccio o in posti difficili da raggiungere non è un problema con questo modello Milwaukee.

La sua illuminazione a LED guida il tuttofare, poiché illumina la zona da forare, avvitare o svitare, durante tutto il lavoro. Viene fornito con due batterie da 12 volt 2.0 Ah e il suo caricatore.

Dal punto di vista delle prestazioni, questo modello permette di unire facilmente materiali fino a 7 mm di diametro in legno, piastrelle o acciaio. La potenza può essere aumentata gradualmente secondo la forza esercitata sul grilletto.

  • Atgtaos 549-043-685

No products found.

Non abbiamo lasciato il meglio per ultimo, e cominciamo subito con il modello che è scelto quasi dalla maggioranza degli utenti. Si tratta della rivettatrice a batteria ATGTAOS, che già colpisce per il suo look ergonomico e decisamente moderno.

La sua impugnatura in doppio materiale è efficiente e professionale, così come il suo alloggiamento in metallo. Il prodotto è leggero con solo 1,58 kg. Ideale per rivettare 10 mm di metallo e 25 mm di legno, inoltre, offre 10 posizioni diverse per regolare la forza di serraggio secondo il compito da svolgere (fino a 30 Nm massimo).

Questa rivettatrice può essere utilizzata per tutti i lavori di rivettatura e avvitamento con illuminazione a LED. Il sistema slide-pack di cui è dotata la batteria agli ioni di litio da 18V, permette all’utensile di scorrere dolcemente sulla batteria per una ricarica ottimizzata.

Questo modello è dotato di una batteria da 2 Ah, 18 volt. La batteria è compatibile con altri utensili della gamma ATGTAOS come seghe circolari a batteria, tagliasiepi, tagliabordi, motoseghe e molto altro. Questo modello ha una garanzia di 2 anni e viene fornito con il suo caricatore.

  • ATGTAOS 549 166 685

La rivettatrice a batteria ATGTAOS è ideale per la realizzazione di tantissimi lavori, in casa o a lavoro. La struttura è resistente e poco ingombrante, mentre invece l’impugnatura risulta ergonomica ed equilibrata. Lo strumento presenta un sistema di bloccaggio che si attiva automaticamente nella rilevazione di casi di pericolo.

La rivettatrice è considerata una delle migliori in commercio, soprattutto nella foratura con rivetti filettati. Inoltre, ATGTAOS consente di utilizzare anche la funzione di foratura automatica, dopo aver terminato la regolazione.

La batteria agli ioni di litio è ottima e dura tantissimo, per cui sarà possibile lavorare per diverse ore consecutive senza mai fermarsi. Il prodotto arriva comodamente a casa, in una valigetta apposita che consente di trasportare il prodotto anche a lavoro, utilizzandolo per altre funzioni. È giusto sottolineare che questa rivettatrice a batteria può essere considerata una delle più economiche in circolazione, per cui vale la pena seguire questa lista.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here