Pialla filo spessore: Le migliori in commercio con opinioni e prezzi

0
173
Pialla filo spessore

La pialla filo spessore è completamente diversa dalle pialle elettriche. La prima è uno strumento che si usa per lavorare il legno e per rifinirlo.

Se si desidera acquistare una pialla filo spessore è necessario tenere presente alcune caratteristiche, per esser certi di scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Caratteristiche della pialla filo spessore:

Bestseller No. 1
COMBINATA PIALLA FILO SPESSORE 1500W 250 mm COMPA KOMPACTA 250/2
  • █ Dimensioni imballo: 1010x520x635 mm █ Peso: 40 Kg █
Bestseller No. 3
Einhell 4419950 Pialla a Filo e Spessore TH-Sp 204
  • Potenza: 1.280 W; Nr. giri: 9.200 / min
Bestseller No. 4
VEVOR 12.5 Inch Pialla a Spessore 1800 W Pialla a Spessore Portatile con Supporto per Legno per...
  • 【QUALITÀ PREMIUM】 - Pialla in legno ad alta potenza da 1800 W, con 2 lame doppie, banco da lavoro interamente in metallo e base da pavimento in acciaio. Con una larghezza di taglio massima di 13...
Bestseller No. 7
COMBINATA PER LEGNO PIANI IN GHISA, LAMA 250 mm COMPA BABY KOMPACTA 200-L6
  • Pratica affidabile ideale per realizzare cio' che vuoi. Adatta alla realizzazione di qualsiasi oggetto in legno . Piccola e pratica riassume le funzioni : la pialla a filo e la pialla a spessore ,...

Occorre innanzitutto valutare le dimensioni che si hanno a disposizione per lo spazio di lavoro e le caratteristiche del legno da lavorare per capire se si necessita di una pialla ingombrante o di dimensioni compatte.

La peculiarità delle pialle a filo spessore risiede nella possibilità di aumentare sia la lunghezza che lo spessore del piano.

Un altro fattore da considerare è la potenza: per i lavori amatoriali, nei quali vengono utilizzate piccole tavole di legno, non occorre acquistare una pialla molto potente; se invece bisogna lavorare tavole più grandi e di legno più duro, occorrerà l’utilizzo di una pialla più potente.

Le diverse tipologie:

Tipologie di pialla a filo e spessore

– pialla a filo:

E’ composta da un piano di lavoro caratterizzato dalla presenza di due elementi: il piano di entrata e il piano di uscita. Al di sotto di questi elementi è presente il cilindro porta-coltelli in cui è possibile riporre le lame;

– pialla a filo spessore:

Questa pialla si compone di un piano di lavoro e al di sotto c’è un cilindro porta-coltelli, sopra il quale si posizionano le lame che si utilizzano per lavorare e rifinire il legno.
Questo strumento viene denominato in questa maniera poiché effettua lavorazioni sia a spessore che a filo.

Le lavorazioni a filo sono quelle eseguite nella zona inferiore del piano, con il porta-coltelli che si trova sotto il legno da lavorare, mentre le lavorazioni a spessore si eseguono posizionando le lame sul legno, nella parte superiore al piano di lavoro.

La pialla a filo spessore è in grado di mutare la distanza tra il tamburo ed il piano, consentendo la lavorazione sullo spessore dei listelli di legno.

La peculiarità della pialla filo spessore è la precisione, che le consente di essere utilizzata per eseguire lavori accurati e minuziosi.

Come funziona la pialla filo spessore?

Una pialla a filo e spessore permette di ottenere lavorazioni più performanti rispetto ad una pialla tradizionale, motivo per cui viene acquistata soprattutto da professionisti nel settore. Essendo professionali, queste pialle hanno un prezzo maggiore rispetto alle altre ed ingombrano più spazio.

E’ importante che questo strumento sia dotato di tutti e tre i piani regolabili, in uscita, in entrata e quello dello spessore. Quello in uscita deve essere uguale all’altezza del coltello mentre quello in entrata si può regolare a seconda di come si decide di lavorare la tavola di legno.

Occorre in primis scegliere il livello di asportazione, successivamente si deve posizionare il pezzo sul piano in entrata e premere sulla parte in uscita, in ambedue i lati, faccia e costa.
Per effettuare una lavorazione a spessore è necessario impostare il livello e posizionare la tavola di legno con la costa piallata a filo e attendere che venga trascinata dal rullo.

Occorre che tutte le protezioni siano sempre montate correttamente, in modo da garantire una configurazione ottimale e scongiurare il pericolo che possano verificarsi problemi durante la piallatura.

Hanno bisogno di manutenzione?

Per conservare perfettamente la pialla filo spessore e assicurarne il corretto funzionamento occorre seguire alcun indicazioni che riguardano la manutenzione: il corpo macchina deve essere pulito dopo ogni utilizzo, con l’aiuto di un compressore, per rimuovere i residui della piallatura; ogni 2 o 3 mesi è necessario controllare lo stato dei pulsanti e dei cavi;

Dopo aver utilizzato la pialla per 10 o 12 ore, è importante procedere alla pulizia e lubrificazione con grasso delle cinghie, dei rulli e degli ingranaggi rotanti; ogni 6 mesi occorre verificare se è necessario cambiare le cinghie di trasmissione; al termine di ogni piallatura bisogna monitorare lo stato dei bulloni di fissaggio e delle lame e, se necessario, sostituirle seguendo il libretto delle istruzioni.

Tutte queste operazioni di manutenzione devono essere effettuate dopo aver scollegato la pialla dall’alimentazione elettrica, soprattutto per sostituire i coltelli.

Per cambiare le lame basterà svitare le viti con la chiave in dotazione, smontare la lama, pulire bene l’alloggio dei coltelli ed inserire la nuova lama, non facendola sporgere dal tamburo per più di 1 mm.

Dopo ogni utilizzo, bisogna sempre pulire perfettamente il piano di lavoro della pialla a filo spessore, soprattutto qualora siano stati lavorate tavole resinose, come ad esempio larice e pino: se la resina si asciugasse sul piano di lavoro, inibirebbe lo scorrimento della tavola e rovinerebbe le lame.

I piani di lavoro devono essere sempre scivolosi e scorrevoli e per far ciò si può ricorrere all’ausilio di olio o di sapone. E’ consigliabile evitare l’uso del grasso poiché potrebbe mescolarsi con polveri e resine ed incrostarsi sul piano di lavoro.

Classifica, prezzi e opinioni delle migliori pialle a filo e spessore:

Miglior pialla filo spessore

  • PROXON 27040 – Pialla filo spessore migliore

Questa pialla è costituita da cuscinetti ed assi in alloggi alesati. E’ adatta alla realizzazione di lavori di precisione ed è perfetta per la lavorazione di legni duri.

E’ possibile regolare il piano di lavoro da 1 a 10mm ed è caratterizzato dalla presenza di tre supporti. I listelli che si andranno a lavorare avanzeranno automaticamente. Questa pialla a filo spessore è adatta per effettuare profilature ed è specializzata nella rifinizione.

Ha uno spessore di piallatura pari a 40mm, una lunghezza di 80mm e complessivamente pesa 8kg. Non è alimentata da batterie ed è molto semplice da utilizzare grazie alla sua leggerezza e praticità, soprattutto se occorre spostarla di volta in volta.

ha un ottimo rapporto qualità prezzo ed è una delle pialle a filo spessore più apprezzate dagli acquirenti.

  • Einhell TC-SP 204 – Professionale

Offerta
Einhell 4419955 TC-SP 204 Pialla a Spessore Stazionario (1500 W, velocità libera 9000 rpm,...
  • Banco di livellamento in alluminio con guida inclinabile per smussatura

Questa piallatrice fissa ha una potenza di 240 V ed è adatta per eseguire una lavorazione veloce ed accurata dei listelli che hanno bisogno di livellamento e piallatura.

E’ dotata di ripiani estraibili che consentono di lavorare più comodamente, potendo poggiare gli strumenti necessari. Uno dei vantaggi di questa pialla a filo spessore è che presenta un aspiratore che pulisce il piano di lavoro da eventuali residui della lavorazione.

Il banco è in alluminio e si caratterizza per la presenza di una giuda inclinabile che consente la lavorazione di listelli da smussare. Uno dei vantaggi di questa piallatrice è la presenza di piedini di appoggio ammortizzati che conferiscono più stabilità per compiere lavori di precisione.

E’ inoltre dotata di un interruttore di sovraccarico che scongiura il pericolo che la pialla possa attivarsi quando manca la corrente. L’unico vantaggio che presenta questa pialla è il suo peso, pari a 27kg. Ha un ottimo rapporto qualità prezzo.

  • Metabo DH 330

Metabo spesso pialla DH 330, 1800 W, 200033000
  • Potente: il motore universale della pialla garantisce un azione potente e una piallatura uniforme.

Questa pialla filo spessore ha una potenza di 1800 W ed assicura una piallatura uniforme. E’ uno strumento molto robusto e potente che consente di ottenere lavori di precisione, anche su legni duri.

Questa pialla si caratterizza per essere dotata di un riduttore che consente di realizzare una lavorazione uniforme grazie all’avanzamento graduale della tavola di legno sul piano di lavoro.

È importante anche la presenza della protezione al riavvio, che evita l’eventuale accensione della pialla se dovesse mancare la corrente. Uno dei vantaggi di questa pialla risiede nella sua praticità di utilizzo: è dotata di sistema di punti a scatto che consente una semplice regolazione del passo, a seconda delle proprie esigenze.

Il suo peso è di 8kg e consente di usare la pialla con estrema semplicità e di spostarla senza problemi quando necessario.

  • Pialla filo spessore Femi PF150

Femi Pf150 - Pialla A Filo Spessore
  • Pialla a filo spessore Femi. Motore 1250 W. Lunghezza massima di piallatura a spessore 120 mm. Asportazione regolabile da 0 a 2 mm.

Questa pialla filo spessore ha una potenza di 1250w, una lunghezza di piallatura a spessore di 120mm e un’asportazione, che si può regolare, da 0 a 2mm.

Questo attrezzo è adatto a lavorazioni amatoriali, per attività di hobbistica poiché ha la peculiarità di avere delle dimensioni ridotte rispetto ai modelli descritti in precedenza e pesa 23kg. La lunghezza della piallatura è di 1,2cm e l’altezza è pari a 1,52 cm.

  • Femi PF204

Questa pialla filo spessore è molto semplice da utilizzare, pratica, scorrevole e maneggevole ma molto robusta e consente di effettuare lavorazioni di precisione.

Questo strumento è molto compatto e per questo motivo è adatto a lavori amatoriali e semi-professionali.

La piallatura massima a spessore è pari a 1,25cm mentre quella a filo è di 20cm. E’ possibile regolare lo spessore grazie alla presenza di una manopola che consente l’aumento di 2mm a scatto. Pesa 25kg e uno dei vantaggi è dato dalla possibilità di poter regolare la zona protetta, nascondendo le lame senza che venga coperta la visuale.

E’ dotata di una sponda inclinabile che permette di realizzare angoli dai 90° ai 135°. L’unico svantaggio è dato dal fatto che questa piallatrice non dotata di aspiratore e per questo motivo occorre collegarla ad un aspiratore esterno per mantenere il piano di lavoro pulito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here